alle Lofoten in inverno

da www.visitnorway.it
da www.visitnorway.it

500 km oltre il circolo Polare Artico.

Ecco la destinazione del nostro viaggio. L’arcipelago delle Lofoten, un paradiso per gli amanti della natura e della fotografia, una opportunità speciale per poter ammirare le affascinanti aurore boreali ma anche  villaggi di pescatori , di cui Nusfjord è il più celebre  in quanto patrimonio UNESCO ma certamente non l’unico pieno di spunti fotografici.

Trascorrere una serata della notte polare immersi nella calda acqua della “tinozza” esterna, in riva al lago ghiacciato oppure in giro alla ricerca della quinta migliore per l’aurora boreale.

Raggiungere l’estremo sud dell'arcipelago e trascorrere una notte a Reine e provare una stratta al cuore quando è ora di ripartire.

 

Queste sono le Lofoten che vi faremo conoscere.

Vi basterà portare qualche abito pesante e tanta voglia di scoprire un mondo nuovo.


Buon viaggio

il programma di viaggio

Primo giorno

Partenza all’alba da Milano con destino Evenes, dopo lo scalo ad Oslo. Ritireremo il minivan e partiremo subito in direzione Laukvik.

Al Sandsletta Camping prenderemo possesso dei simpatici bungalow, caldi ed accoglienti e ceneremo con piatti tipici norvegesi in una saletta riscaldata da un tipico camino. Non è detto che si vada subito a letto…L’aurora boreale si presenterà già la prima sera?

 

Secondo giorno– Laukvik-Svolvaer

La cittadina di Svolvaer , capitale delle Lofoten e città più antica del Circolo Polare Artico, ci riserva non poche sorprese. La più interessante è l’uscita con i potenti rib nei fiordi: le aquile di mare piomberanno a pochi metri dal gommone a pesca di aringhe. Una buona occasione per metterci alla prova con scatti veloci e per misurare la capacità di messa a fuoco sul traballante gommone.

Il pranzo è libero e ci ritroveremo alle 14 per la visita al Museo della Seconda Guerra Mondiale e, per chi lo vorrà, un salto al glaciale Magic Ice. Rientro al Camping per cena e pernottamento. Uscita notturna se possibile.

 

Terzo giorno,  – Laukvik – Nusfjord- Reine

Giornata di trasferimento verso sud. Pranzo libero on the road e, tra piccoli fiordi e strette strade raggiungeremo Nusfjord, uno dei borghi meglio conservati e designato dall'UNESCO nel 1975 come progetto pilota per preservare l'architettura tradizionale norvegese. Le splendide rorbu, le vecchie case dei pescatori, sono oggi disponibili ai turisti per i lunghi soggiorni: il loro costo, però, non è certo alla portata di tutte le tasche.

Lasciata Nusfjiord si punterà ancora verso sud per raggiungere Reine. Non è facile parlare di questo angolo unico . Occorre vederlo, viverlo , respirarlo e…annusarlo. Capirete là il perché.

Trascorreremo la serata a Reine con una simpatica cena e pernotteremo all’Hotel Reine Eliassen Rorbue

 

Quarto giorno,  – Reine –Henningsvaer-Laukvik

Mattinata dedicata agli scatti a Reine e a Å (il nome di città più corto in assoluto) la punta meridionale estrema dell’arcipelago. Ritorneremo quindi verso il Sandletta Camping visitando altri piccoli borghi. Il pranzo sarà libero.

Cena e uscita notturna se possibile. Pernottamento .

 

Quinto giorno,  – Laukvik- Vesteralsfjiorden

Ultimo nostro giorno attraverso le valli ghiacciate dell’ovest delle Lofoten. Relax al Camping per chi lo desidera. Pranzo libero.

Tardo pomeriggio dedicato alle aurore, se vorranno regalarci le ultime emozioni.

Cena e pernottamento in camping.

 

Sesto giorno, Volo di rientro

In mattinata trasferimento ad Evenes per il volo di rientro in Italia.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA DOPPIA


Programma dal 1 dicembre 2016 al 31 marzo 2017

escluso festività Natale e Capodanno

PARTENZE DA RICONFERMARE

 

minimo 6                                                           € 1.985,00

supplemento singola                                         €    420,00

 

 

La quota comprende:

   Accompagnatore / guida dall’Italia

   Le strutture indicate in programma

   Trasporti in loco

   Assicurazione medico bagaglio Navale

 

La quota non comprende:

 Volo internazionale e tasse aeroportuali

Le bevande, le mance e gli extra di carattere personale

  Cene e pranzi

   Escursione in gommone ed entrate ai musei

   Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

 

le nostre dimore

A LAUKVIK

SANDSLETTA CAMPING

 

I fratelli Beate e Terje Bertheussen sono già la terza generazione della famiglia che si prende cura del benessere dei clienti che soggiornano in questo simpatico campeggio.

Le cabin (i bungalows) sono calde confortevoli e pulite.

E’ posizionato sulla riva di un largo fiordo, garanzia del pesce fresco cucinato dai due chef provenienti da Tromsoe.

 

 

 

Esperienza davvero piacevole e serena. Ecco perché il motto di Beate Bertheussen è "cliente deve tornare a casa con un sorriso sul suo volto " .

A REINE

ALL’HOTEL REINE ELIASSEN RORBUE

L’esperienza unica di pernottare nelle classiche casette su palafitte, con una vista mozzafiato sul mare, le montagne e lo spettacolare Reinefjord. Le baracche dei pescatori alle Lofoten (cabine Rorbuer) una volta erano utilizzate dai pescatori provenienti da tutta la Norvegia come alloggio durante il più grande evento annuale di pesca del merluzzo bianco del mondo.

 

 

 

Tutte le cabine sono state completamente rinnovate e adattate alle esigenze dei turisti provenienti da tutto il mondo per visitare Reine.

per tutte ricevere altre informazioni, clicca qui

con la collaborazione di